Design Catwalk
Dov’è finito Rei Kawakubo?

Non ho avuto grandi sorprese quando ho visto le foto degli ultimi abiti proposti da Comme de Garcons per la linea svedese H&M. Le foto degli indossati sono belle, i close-up dei vestiti… non tanto. Ho deciso che sarebbe stato meglio dar fiducia al giudizio del Sig. Kawakubo, anche perché deve essere stato un sogno riuscire a portare la propria linea di abbigliamento ad un pubblico così vasto, per non parlare dei vincoli sicuramente affrontati nel ridimensionare una collezione adattandola agli standard di produzione di H&M. Ma il nuovo Kawakubo è parso come un piccolo tradimento al proprio stile nella collaborazione con Louis Vuitton. Concordo col fatto che se fossi un famigerato designer e mi venisse proposto di ridisegnare la famosa collezione delle borse LV, io probabilmente rinuncerei subito. Posso solo sperare che le borse provenienti da questa collaborazione siano il risultato di grandi compromessi progettuali del Sig. Kawakubo. Onestamente sembra Margiela alla prima stagione da Hermes … intrigante, ma un pò deludente. Analizzando tutto dal punto di vista del marketing, ovviamente i disegni sono geniali. La classica “speedy” rifatta con manici multipli è passabile (e carina) ed i ciondoli con Telebubby sono brillanti, ma nel complesso la collezione sembra essere priva di quel “qualcosa” alla Kawakubo… quel qualcosa che sinceramente manca da un pò di tempo.

Where is Rei Kawakubo?
I kept quiet when I saw photos of the actual clothes proposed for the Comme de Garcons for H&M line.  The press photos are beautiful, the close-ups of the clothes…not so much.  But I decided it was better to trust Ms. Kawakubo’s judgement, it must have been a long standing dream to bring her clothing line to the public and there are large constraints when downsizing your line to H&M production standards. BUT, this new Kawakubo for Louis Vuitton collaboration just seemed like betrayal.  I agree that if I was a infamous famous designer and I was approached to redesign the LV handbags classics I would probably jump at the chance.  I can only hope that the bags that seem to be coming from this collaboration are the result of large design compromises on the side of Ms. Kawakubo.  Honestly it looks like Margiela’s first season at Hermes…intriguing but a bit of a letdown.  Analyzing this from a business sense the designs are genius.  The classic speedy redone with the multiple handles is viable (and aesthetic) and the concept of Telebubby charms is brilliant but the collection as a whole seems to be lacking that Kawakubo ‘thing’…a ‘thing’ that I have been missing for quite some time.

Lysa 

<< PREV NEXT >>